NO! Non è una pubblicità ad un provider internet ben preciso ma ad una modalità di connessione che potrebbe farci risparmiare un po’ di soldi rispetto alle connessioni attualmente in vendita.

Pensieri preliminari

Perché sono arrivato a trovare questo tipo di soluzione? Oggi, se vuoi una connessione internet per la tua casa, devi sottostare ad abbonamenti che ti legano al provider per almeno 24/30 mesi e spesso con clausole che estendono il legame anche a 48 mesi per il noleggio del router.

Personalmente, da quando mi sono liberato del provider ADSL truffaldino che avevo, non ho voluto più legarmi con linea fissa ad un fornitore. La soluzione è stata sempre quella di trovare connessioni mobili affidabili ma purtroppo limitate nel traffico e nella velocità.

Anche in questo caso veniva dato un router in comodato d’uso gratuito, o a poco prezzo, mantenendo attivo l’abbonamento almeno 24/30 mesi.

Il problema di questo tipo di abbonamenti è stato che, durante il trascorrere del tempo contrattuale, le altre connessioni diminuivano di prezzo o aumentavano in traffico disponibile.

Cambiare era impossibile prima della scadenza del contratto: pena il pagamento di una cifra per coprire il costo del router o dei mesi di abbonamento non sfruttati.

Rotto un router (acceso 24h/24h si è fulminata la batteria) ho deciso di cercare qualcosa di nuovo: un router serio per la connessione 4G LTE.

La mia soluzione ideale

Dopo lunghe ricerche sono approdato a questo prodotto (attualmente venduto ad un prezzo decisamente onesto) molto potente ed interessante nel quale ho inserito una SIM di un operatore senza legami di tempo: una ricaricabile con 50Gb di traffico e chiamate ed SMS illimiatati.

Huawei B315s-22

Si tratta del router Huawei B315s-22, dal design elegante e disponibile nei colori Bianco o Nero e con caratteristiche veramente degne di nota.

B315s-22 incorpora uno slot per una SIM telefonica 4G LTE e permette di condividere la connessione con 4 porte Giga Ethernet e 32 dispositivi wi-fi in contemporanea, presenta sul retro, oltre alle porte ethernet e alla presa di alimentazione, una porta USB2 per la condivisione di hardisk e stampanti ed una porta RJ11 per la connessione di un normale telefono.

Retro del router Huawei B315s-22

Avete letto bene: la connessione di un normale telefono, magari un vechio cordless, che può chiamare e ricevere chiamate tramite la SIM inserita o tramite un qualsiasi provider VoIP.

Quindi con una SIM di un normale operatore cellulare odierno, con prezzi che partono dai € 5,99 in su, è possibile utilizzare questo router per consumare tutti i giga disponibili e per utilizzare tutti i minuti e gli SMS gratuiti compresi nel prezzo.

Certo non è una connessione illimitata come una connessione via cavo ma sicuramente migliore economicamente e, considerando che minimo vengono garantiti 30Gb di traffico (con picchi anche fino a 50Gb per uno o due euro in più al mese), può essere una buona alternativa per un utilizzo normale della connessione: ad esempio, un’ora di film su Amazon Prime Video, consuma solo 0,38Gb di traffico e, di conseguenza, è possibile vedere, con 50Gb di traffico, ben 131 ore di film al mese!

Per quanto riguarda la velocità, rispetto ad una connessione fissa, si è limitati a quella che viene garantita dal provider (nel mio caso 30Mbit/sec) ma solo in caso di ottima copertura 4G LTE.

Rispetto ad un abbonamento misto fibra/rame 30Mbit che ho attualmente in ambito lavorativo (con armadio a soli 100mt di distanza), la velocità della mia linea di casa è maggiore di ben 10Mbit/sec!! È quindi importante scegliere bene l’operatore in base alla propria zona e alle offerte del momento.

Un altro aspetto importantissimo: quando siete in ferie il router e la connessione viene con voi in vacanza, una ADSL/Fibra purtroppo no!

Altre caratteristiche del router

Huawei B315s-22 presenta tutte le caratteristiche di un router di fascia medio alta con funzioni avanzate di sicurezza, port forwarding, condivisione della USB2 tramite SAMBA con gestione degli utenti, possibilità di creare alias dei SSID, può montare due antenne esterne per estendere la copertura LTE e Wi-Fi, supporto a sistemi di Dynamic DNS e tante altre che non sto ad elencare.

Una della porte Giga Ethernet può essere configurata come WAN per il collegamento di un modem xDSL esterno da usare al posto della connessione LTE.

Cosa altro chiedere ad un router che costa meno di € 100? Mi costava di più chiedere il recesso anticipato del router precedente!

E tu utilizzi un sistema di questo tipo oppure no?