Da alcuni giorni è uscita la nuova versione del sistema operativo made by Raspberry per computer Desktop (PC e Mac). Vediamo come fare per aggiornare una versione pre-esistente di Raspberry PI Desktop in pochi passi.

Prepariamoci all’aggiornamento

Il primo consiglio che viene da dare è quello di effettuare un aggiornamento del sistema pre-esistente in modo tale da avere comunque un sistema ottimizzato prima di procedere all’upgrade.

Per farlo basterà dare i seguenti comandi:

sudo apt update
sudo apt upgrade

A seconda della quantità di applicazioni da aggiornare potremmo dover attendere un po’ di tempo.

Modifichiamo i files di configurazione per gli aggiornamenti

Per procedere all’upgrade da Raspberry PI Desktop Stretch a Buster è necessario modificare due files di configurazione.

Per farlo bisogna aprire una finestra di terminale con CTRL-ALT-T ed editare i due files modificando ogni occorrenza della parola stretch con la parola buster.

sudo nano /etc/apt/sources.list
sudo nano /etc/apt/sources.list.d/raspi.list

A modifica effettuata basterà dare questi due comandi per procedere all’aggiornamento.

sudo apt upgrade
sudo apt dist-upgrade

Più di 1000 pacchetti verranno scaricati ed aggiornati e, di conseguenza, occorrerà un bel po’ di tempo a seconda della velocità di connessione e del processore.

L’importante è restare il più possibile davanti allo schermo, o darci un occhio ogni tanto, perché durante la procedura verrà chiesto di confermare licenze e modifiche di files.

Il team di Raspberry consiglia di rispondere (o Yes) ad ogni richiesta che verrà fatta. Nel caso di licenze da approvare o da leggere usare la barra spaziatrice per scorrere il testo ed il tasto Q per uscire dalla visualizzazione.

Per eliminare pacchetti non più supportati in questa versione dare questo comando:

sudo apt purge timidity lxmusic gnome-disk-utility deluge-gtk evince wicd wicd-gtk clipit usermode gucharmap gnome-system-tools pavucontrol

A questo punto è tutto pronto per il riavvio che può essere effettuato tramite l’apposita voce del menu oppure digitando:

sudo reboot

Cosa ne pensate di questo sistema operativo? Parliamone insieme sui social o nei commenti qui nel sito.

Vi piace Raspberry PI? Avete mai utilizzato il loro MINI-PC potentissimo? Uno dei migliori siti dove poterlo acquistare è sicuramente Amazon. Disponibile in KIT o semplicemente come scheda e con tanti upgrade hardware da poter comprare ed installare.