Ubuntu, Kubuntu, Ubuntu Gnome e gli altri sapori!

Disponibili tutti i sapori e i profumi di Ubuntu 17.04.

Atteso da molti degli utenti finalmente sono disponibili per il download tutte le versioni ufficiali della distribuzione made in Canonical.

Ubuntu

Zesty Zapus, questo il suo nome in codice, la versione ufficiale e principale della nota distribuzione, è disponibile con l’ambiente Unity 7 per il download da questo link.

Pochi i cambiamenti all’ambiente grafico, giusto qualche bug fix o minimi cambiamenti per il sistema che verrà dismesso dal 2018.

Un gruppo di utenti ha preso in mano comunque i sorgenti di Unity e sono intenzionati nel portare avanti il progetto. Vedremo se riusciranno nell’intento.

Kubuntu

Molto interessante invece Kubuntu che si presenta con il nuovissimo Kde Plasma 5.9, il nuovissimo ambiente grafico di KDE. Aggiornate anche le KDE Applications e Krita, il famoso programma di disegno per artisti, che viene separato da Calligra ed ha molti bugs corretti.

Scaricare Kubuntu è semplicissimo: basta clikkare su questo link.

Ubuntu Gnome

Per gli utenti curiosi di provare l’ubuntu che verrà, l’edizione Gnome è quel che fa per loro!

Scaricabile da qui, sarà possibile provare Gnome 3.24 che promette più stabilità e l’implementazione della funzione Night Light che riduce automaticamente la luminosità della luce blu dello schermo soprattutto al tramonto o all’alba.

Ubuntu Budgie

Per la prima volta viene presentato il flavour ufficiale dedicato al desktop Budgie di Ubuntu.

Sicuramente da provare data la bellezza e la semplicità di utilizzo di questo nuovo ambiente che sta prendendo sempre più utenti.

Per scaricare questa release clikkare qui.

Gli altri sapori di Ubuntu

Naturalmente, sempre nello stesso momento, sono state rilasciate le immagini degli altri sapori della distribuzione di Mark Shuttleworth.

Potete scaricare quindi anche le immagini ISO delle versioni:

Ubuntu Mate

XUbuntu

LUbuntu

Ubuntu Studio

Aggiornamento della propria distribuzione

Naturalmente, gli utenti che già utilizzano uno dei flavour di Ubuntu, riceveranno a breve la notifica che una nuova release è disponibile al download.

Come sempre, una procedura automatica di aggiornamento, provvederà ad attualizzare ogni versione alla nuova.

Si consiglia di effettuare sempre un backup dei dati importanti prima di procedere. Il software di aggiornamento automatico è ben fatto ma ogni intallazione è un caso unico e qualcosa può sempre non funzionare alla perfezione.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici utilizzando i tasti che trovi qui sotto!

Rispondi