Snap, creato da Ubuntu e adottato da tanti altri, anche Debian.

C’è molto altro rispetto ad apt-get (ora solo apt), yumyast, ecc. ecc.

Canonical ha inventato un sistema di installazione applicazioni universale che funziona sia sui suoi Ubuntu che su tante altre distribuzioni.

A cosa serve Snap

Snap è un sistema per distribuire applicazioni per Linux in modo standard. Questo significa che non sarà necessario pacchettizzare un’applicazione in modo diverso per ogni distribuzione ma lo stesso pacchetto potrà essere utilizzato su Ubuntu come su SuSE o Fedora.

Come si installa Snap su Debian

Installare Snap sul nostro Debian 9 Stretch è semplicissimo. Da finestra di terminale digitare:

sudo apt install snapd

In pochi secondi verrà scaricato ed installato il gestore e si potrà iniziare ad utilizzarlo.

Come si utilizza?

Pur essendo particolarmente giovane come sistema, Snap ci permette di cercare ed installare molti software.

In questo  PilloLinux vediamo esclusivamente due o tre comandi principali da conoscere:

sudo snap find nomepacchetto

ci permetterà di cercare un determinato software all’interno dei repository ufficiali.

sudo snap install nomepacchetto

invece lo scaricherà e lo installerà nel sistema.

sudo snap remove nomepacchetto

provvederà alla disinstallazione del software.

sudo snap refresh

servirà invece per installare eventuali aggiornamenti.

Per ora ci fermiamo qui e, presto, vedremo di svelare altre informazioni utili ed eventuali pacchetti interessanti da scaricare ed installare con uno snap!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici con i pulsanti presenti qui sotto!

Rispondi