Lesson 5

Ma cosa diranno di noi gli inglesi?

Ecco una nuova puntata di Lezioni di Engliano

Un contenitore per vecchi floppy da 5 1/2”: Sul coperchio, con tanto di freccia, c’è la scritta PUSH (spingere) – ho “pushato” fino a diventare paonazzo in faccia ma non si apriva! Poi, dopo avere deciso di studiare più fondo il caso, ho capito che avrebbero dovuto scrivere PRESS (premere) per aprire… Boh!

Guida fotografica della Basilicata (in un Italiano quasamente perfetto)
Engliano: The little town of Forenza is situated ON TOP OF A SOLITARY PLATEAU
Traduzione: La piccola città di Forenza si trova sulla cima di una pianura solitaria… (ma è piatta o no, questa pianura?)
Engliano: Matera lies on the edge and sides of a cleft whose waters flow into the river Bradano.
Traduzione: Matera giace sui bordi e sulle fiancate di una spaccatura le cui acque defluiscono nel fiume Bradano…. (ndr. Mother of the Carmine!)

VENOSA – la casa di Orazio
Engliano: Marble fragments, inscriptions, low reliefs, (volevano dire bassorilievi = bas-relief in inglese), the remains of the tomb of …. Traduz. Frammenti marmorei, iscrizioni (a scuola?), sollievi poco alti, i resti di una tomba

Un depliant per case in molti-proprietà
Nella descrizione in Engliano troviamo: …a French widow in every room.
Traduzione: una vedova francese in ogni stanza. (anziché, a French window in every room). French window (finestra alla francese) = una porta-finestra scorrevole.

Un autobus locale – avviso multe-lingue:
DO NOT THROW ANYONE OUT OF THE WINDOW Traduzione: Non gettare nessuno dal finestrino (Do not throw anything out of the window)

Insegna all’esterno di un negozio locale: PIPPO SYSTEM (dove PIPPO è un nome qualunque)
Traduzione: il metodo Pippo (che cosa sarebbe questo Pippo system/metodo non dice)
Avrebbero dovuto scrivere Pippo xxxx Systems, ove xxxx potrebbe essere, ad esempio, electronic, TV, computer, ecc.

Insomma, questi esperti di Engliano inventano delle scritte che sfidando la traduzione! Ci si domanda, “Come OGM* fanno ad scrivere certe stronzate?”

Nota: *OGM = Organo Genitale Maschile

Lesson 4

…e non finisce qui!!

Titolo di un libro di “Scuola di inglese” : Concise grammar of English
Incominciamo proprio bene! Dovrebbe essere: A concise English grammar

Pag. 98 …the plain is leaving at 3p.m.
Traduz.: la pianura sta partendo alle 3 di pomeriggio
In inglese corretto: the plane departs at 3 p.m.

Copertina posteriore dello stesso libro: This Concise grammar of English (insiste!) is user-friendly and freshly-made for you.
Traduz.: Questa grammatica inglese è amichevole verso l’utente ed appena sfornata.
..e continua: Use it any time you are looking for the essentials of the English you need. It will always be a very fruitful effort.
Traduz.: Usala ogni qualvolta stai cercando gli essenziali dell’inglese di cui hai bisogno. I tuoi sforzi daranno i suoi frutti (‘nna ca–ta?).

… Mother of the Carmine!

Lesson 3

Continuano le lezioni…

Etichetta su una statuina di Ceramica Capodimonte – (capodica…)
Presentazione in italiano: la lavorazione di questo oggetto, avendo dei procedimenti particolari, fa sì che ogni pezzo acquisisce particolari unici…..

Tradotta in inglese: The working of this thing, having particular processing try to do that every bit purchase a remarkable value. (ed.’s comment: Mother of the Carmine!)
Ritraducendolo…. Il funzionamento di questa cosa, possedendo elaborazioni strane cerca di fare sì che ciascun pezzetto compra un valore notevole. (n.d.r. Mamma d’o Carmine!)

Insegna all’esterno di un supermercato: Anziché SELF SERVICE (servitevi da soli). SELF SHOP SYSTEM – Cioè, il negozio fa la spesa tutto da solo.

Dalla Guida ai Sentieri di Maratea
Italiano: …appezzamenti (di terra) ancora coltivati ad ulivo.
Inglese: Some land is still given to olive-tree cultures… Letteralmente: qualche terra viene ancora data all’allevamento di ulivi!! Si vede che questi particolari ulivi si muovono perché (segue):
Italiano: Sono ancora presenti alcuni piccoli allevamenti di ovini, caprini e bovini.
Inglese: There are still some sheeps (sheep) and goats rearing along with milk cows.
Traduz.: Ci sono ancora degli ovini e caprini che si alzano dritti (sulle zampe posteriori) insieme alle mucche da latte.
Italiano: Per il primo tratto ci si riferisce al percorso 2…
Inglese: For the first stretch, you have to refer to route 2…
Traduz.: Per la prima stiracchiata, devi riferirti alla rotta 2…
Italiano: … a sinistra, si estende una zona spoglia e pianeggiante.
Inglese:…on the left you can see a locality called Fontana which is bare and flat..
Traduz.: sulla sinistra puoi vedere una (donna?) locale nuda e piatta di nome Fontana

Lesson 2

FLASH

Dovunque si va nel mondo, c’è sempre qualcuno che sa parlare un po’ di inglese.

Sentiremo questa dannata lingua parlata con un’infinità di accenti e di errori grammaticali, ma se c’è un popolo esperto nella lingua inglese, è quello del mio paese di adozione, l’Italia… Sono tutti esperti…

“Sei sicuro che si dice così? Il mio professore dice …..”.

Guaglio’, al tuo professore, che non sa che il simbolo æ dell’alfabeto farnetico internazionale indica una lettera ‘A’ aperta come quella in passo, la carne, FLESH, sulle nostre macchine fotografiche, sostituisce il FLASH (lampo). Una curva, BEND, suona la musica al posto di una BAND (complesso) e questa BEND suona anche gli aerei, JETS, anziché jAzz…..

ROMA: un avviso davanti al Ministero della Marina: Do not walk on the lawn.. Quale lawn? Era un po’ di erbaccia a chiazze. KEEP OFF THE GRASS si dovrebbe dire.

SAPRI: una trattoria si chiama: FANNY’S PUB. Pur essendo, Fanny, il diminutivo di Francis (Francesco), in America significa anche il sedere e, in Inghilterra, quell’altra cosa (ossia la moglie del fico).

POLICASTRO: un avviso indica ROMAN FART (scoreggia romana) anziché ROMAN FORT (fortezza romana).

MARATEA: la primissima pagina di una guida turistica annuncia che “Maratea’s hinder will surprise you”. (to) hinder = impedire, ostacolare. Va bene che la HINTERLAND (entroterra) di Maratea è montuosa, ma perché scoraggiare il visitatore inglese con, “Sarai sorpreso da quanto ti ostacolerà Maratea”.

La stessa guida turistica parla di “the boats which passed through Maratea…”. Cioè, sembra che i romani e greci antichi usassero passare con le loro barche proprio per l’abitato di Maratea anziché lasciarle in mare…. La traduttrice avrebbe dovuto scrivere: “boats sailing off Maratea….”.
La guida turistica in esame è una fonte inesauribile di errori: abbiamo “…till the utilization of turist resources..”, letteralmente COLTIVARE (nel senso agricolo = till) le risorse turistiche, anziché UNTIL (fino a quando) le risorse turistiche….

La persona colpevole di questa enorme papocchia traduce macchia mediterranea in Mediterranean maquis, invece di Mediterranean SCRUB. La Maquis era la resistenza francese durante l’ultima guerra e maquis, infatti, è francese (lingua corsa) e si tradusce, macchia.
Lasciamo stare la povera Maratea – ha sofferto abbastanza…

In una traduzione tecnica troviamo: bobina toroidale tradotta in BULL COIL, cioè bobina toro (toroid coil).

Avviso all’uscita di una grotta aperta al pubblico: BEND YOUR HEAD. Letteralmente storcere la testa, anziché Lower your head (abbassare la testa). … inchiniate la testa e ripetete dopo di me: Ahia!

Lesson 1

L’inglese dei TALIANI

Introduzione

Gli studenti della lingua inglese si saranno resi conto fin dalle prime lezioni che le parole scritte contengono tante lettere “in più” che non si sentono nella forma parlata, oppure…

…altre lettere, la cui mancata pronuncia, può cambiare completamente il significato della parola. Appartiene a questa categoria la famigerata lettera “H”, cioè la H aspirata all’inizio di una parola.

Quest’ultima complicazione necessita di una piccola spiegazione riguardo le sue origini.

La stampa in Inghilterra fu inventata da un certo William Caxton ed in quei tempi i tipografi venivano pagati in base al numero delle lettere stampate e, poiché la lingua inglese non era ancora stata standardizzata, ogni tipografo tendeva ad includere delle lettere in sopranumero al testo da stampare in modo da incrementare i propri guadagni.

Ai tempi di Caxton, la peste bubbonica spazzava via periodicamente interi popoli europei e, se ciò non fosse abbastanza, il dentifricio non era ancora stato inventato e non si usava pulire i denti. Di conseguenza, si diffuse tra alcune fazioni del popolo un’alitosi apocalittica.

Gli afflitti da questo problema erano costretti ad alitare frequentemente e con forza nel tentativo di rinfrescare il cavo orale.

Caxton notò che i suddetti rarissimamente venivano contagiati dalla peste e cercò una spiegazione a questa apparente immunità e un giorno scoprì che ad ogni alitata seguiva una moria di ratti entro un raggio di 50 metri. Subito gli balenò l’idea di aggiungere una lettera “H” a quante più parole possibile, in modo da incrementare i profitti della sua tipografia ed aumentare il numero dei suoi potenziali lettori.

Si mise subito al lavoro, aggiungendo la lettera H a molte parole che iniziavano con una vocale, arricchendo oltre se stesso, anche la lingua inglese di tante nuove parole, e complicando la vita agli studenti.

Lezioni di Engliano

LEZIONI DI ENGLIANO

In questa sezione tenteremo di rimettere insieme le vecchie lezioni di engliano che erano presenti sul sito precedente… speriamo che JOHN W abbia tempo per mandarci qualche altra raccolta!!

John W (Waddy per gli amici) è un signore inglese molto simpatico che ha collaborato alla realizzazione di Contascatti in versione INGLESE… ha creato recentemente un sito molto interessante che potete andare a consultare su www.comeoff.it dove raccoglie tutte quelle cose che gli vengono in mente e che scherzosamente chiama strunzate… l’annuncio che venne dato alla sua apertura lo trovate QUI!!

phpLIST – Newsletters professionali

phpLIST – Gestire newsletters in modo facile e veloce

Se la vostra azienda o il vostro sito personale ha decine di centinaia di utenti e volete organizzare un servizio di newsletter potete operare in due modi: raccogliere manualmente i vari indirizzi e usare il programma di posta elettronica per l’invio delle e-mail oppure affidarvi ad uno dei tanti programmi per newsletters disponibili in rete.

Mi è capitato spesso di inviare centinaia di e-mail ad amici con un programma di posta elettronica ed è sempre stato un incubo! Molti programmi per gestione newsletters poi non sono il massimo della comodità o della configurabilità.

Oggi esiste però phpLIST (http://www.phplist.com), un software comodo, totalmente personalizzabile e configurabile!! L’ho installato un po’ per gioco qualche settimana fa e ne sono rimasto affascinato.

Permette la gestione completa dell’anagrafica utente con possibilità di aggiunta di nuovi campi di input (consenso privacy e tanti altri) che poi potranno essere usati come filtro per l’invio dei messaggi. Si possono creare templates per preformattare la pagina HTML della newsletter e renderle sempre uguali una all’altra, creare utenti diversi che potranno gestire liberamente i propri invii e i propri spazi, visione WYSIWYG (What You See Is What You Get) per l’editor dei testi e dei templates e tantissime funzioni!!

La pagina per l’iscrizione è creata dinamicamente dal sistema stesso e le eventuali modifiche all’account dell’utente finale potranno essere effettuate senza la necessità di intervento da parte degli amministratori.

Anche oculus.it ha deciso di dotarsi di questo strumento per gestire gli invii delle novità agli utenti. Per registrarsi CLIKKARE QUI (http://www.sono.sestese.net/phplist/?p=subscribe&id=1). Il server contenente phpLIST è esterno a oculus.it ed è in beta test. Non è quindi garantito il perfetto funzionamento del sistema. Per eventuali chiarimenti contattatemi in mail (indirizzo presente in homepage).

Piccola nota

Per quanto riguarda il server dove dovrà girare il vostro sistema phpLIST è importante sapere che sono richiesti il Linguaggio PHP e il motore per database MySQL. La configurazione di php, in particolar modo, deve permettere l’utilizzo dei tag:

<?

oltre a quelli più comunemente usati:

<?php

Per verificare ciò basterà creare un file chiamato phpinfo.php contenente queste 3 righe di codice:

<?
phpinfo();
?>

Salvare il file e inviarlo nella root del vostro sito. Per verificarne il funzionamento digitare nel proprio browser:

http://www.nomedelvostrosito.it/phpinfo.php

Se verrà segnalato un errore la vostra configurazione non è adatta a phpLIST altrimenti si. Potrete comunque richiedere al vostro amministratore di sistema (o al vostro provider) di modificare in php.ini la chiave di configurazione attivandola con on:

short_open_tag = On

Localizzazione in italiano

La localizzazione in italiano è disponibile in rete. È comunque da tener presente che, ad una prima configurazione del sistema phpLIST, sarà necessario modificare manualmente alcune parti della configurazione che sono predefinite in inglese nel DB che viene creato. Queste riguardano soprattutto i testi predefiniti per le e-mail di conferma richiesta, ecc. ecc.

Adept non parte?

Può capitare durante l’uso intensivo di adept che qualcosa vada storto e rimanga in memoria senza permetterne nuovamente l’uso. A me personalmente è successa una cosa simile una sola volta e voglio condividere con voi le istruzioni per lo sblocco.

Prima di tutto aprire una finestra di terminale konsole (si trova nel menu K – Sistema di KUbuntu o nel menu applicazioni di Ubuntu) e digitare questo comando:

ps -ewf| grep adept|grep -v grep|awk '{print $2}'

Con un copia incolla sicuramente si fa prima!!

Come risultato si otterranno dei numeri incolonnati. Basterà digitare quest’altro comando per uccidere i processi rimasti appesi nel sistema:

sudo kill -9 numero1 numero2 numero3 ....

Al posto di numero1, numero2, numero3 si dovranno inserire i numeri ottenuti come risultato del comando precedente.

A questo punto far ripartire Adept e continuare con le installazioni!!

Risparmiare spazio su disco.

Come tutti i sistemi operativi che si rispettino anche Linux (in questo caso Kubuntu) ne spreca un po’ durante le installazioni dei programmi. Per ovviare a questo piccolo inconveniente basterà eseguire periodicamente (o almeno dopo un po’ di volte che si usa adept o apt-get) questo semplice comando:

sudo apt-get clean

Per sapere quanto spazio si è liberato consiglio di eseguire un bel

df

prima e dopo la cura!!

Io ho appena liberato 300mega di spazio… che possono sempre fare comodo con un hardisk da 20giga!

Software made in oculus.it

SOFTWARE BY OCULUS.IT

Nella mia vita ho fatto qualche software interessante di cui mi fa piacere tenere traccia su questo mio sito. E’ mia intenzione anche ricercare qualche cosa che ho fatto tantissimo tempo fa per l’ambiente DOS… anche se non più attualissimo è pur sempre un pezzo di storia della mia vita.

MICROSOFT WINDOWS

  • Contascatti Euro 2003 – Uno dei programmi che mi hanno dato modo di farmi conoscere!! Pubblicato su decine di CD-ROM allegati alle riviste di informatica e scaricato da centinaia di persone, è stato un programma che mi è servito moltissimo a contenere le spese telefoniche e le ha fatte contenere anche agli utenti che l’hanno utilizzato!
  • EuroConvertitore – Non il semplice programma per la conversione LIRA/EURO che han fatto tutti ma un’utility che è servita a me che lavoro in un negozio e anche ad enti pubblici per gestire i pagamenti misti che sono stati utilizzati nei primi mesi di cambio di valuta.
  • Abyss Calcolo Rapido per Condizionamento 2004 – Programma per la completa gestione della clientela (con mailing anche via SMS) e per la determinazione della potenza del giusto climatizzatore da utilizzare in un determinato ambiente (abitazione, ufficio, fabbrica, ecc. ecc.). Richiede MySQL. E’ possibile acquistare il prodotto sul sito Abyss Software (http://abyss.fi.it)
  • Controllo Qualità Laboratori Ottici – Programma per la gestione del laboratorio montaggi e riparazioni del settore ottico. Gestisce i clienti e le relative buste di lavorazione tramite barcode e inserimenti semplificati durante lo stadio di avanzamento di produzione. Statistiche e tabulati permettono di controllare l’effettivo andamento del laboratorio. Prodotto non ancora terminato ma in buono stato di avanzamento. Richiede MySQL. Per informazioni o demo contattatemi via e-mail.
  • Gestione Clienti / Magazzino – Programma per la gestione completa dell’anagrafica clienti e la gestione base del magazzino. Non prevede attualmente funzioni di bollettazione/fatturazione, è invece implementato un sistema di mailing a clienti selezionabili tramite filtri con possibilità di gestione di etichette per posta convenzionale, e-mail e SMS (tramite gateway a pagamento). Gestione e stampa di articoli con codice a barre. Richiede MySQL.

CROSS PLATFORM – Applicazioni per il WEB

  • Ecomm.IT – Software WebBased per la gestione di un sito e-commerce B2B o B2C multidealer. Offre le caratteristiche dei migliori ecommerce sul mercato a prezzi decisamente inferiori. Richiede MySQL.
  • Show Scripts – Serie di piccole utility opensource scritte in PHP per la visualizzazione di informazioni dinamiche senza l’ausilio di database engine. Il tutto viene gestito automaticamente dagli scripts leggendo il contenuto della cartella dove vengono eseguiti. Non richiede MySQL.

MS-DOS

  • VideoText – Spero di riuscire a metterlo presto online. Programma per ambiente DOS che simulava una sorta di TELEVIDEO sul proprio PC. L’utente poteva utilizzare questo software per gestire pagine informative all’interno di punti vendita o uffici e tutto gestibile tramite una semplicissima tastiera numerica. Il programma VideoText è stato uno dei vincitori del concorso indetto dalla RAI – Radio Televisione Italiana nella rubrica Software Autoprodotto. L’ultima versione compilata prevedeva anche la possibilità di interfacciarsi alla SOUND BLASTER o a sintetizzare voci tramite l’altoparlante del PC.