Il tuo Linux sembra una lumaca?

Hai da poco installato il tuo nuovo sistema Linux, tutto sembra funzionare alla grande finché un giorno l’hardisk impazzisce e continua ad accedere ai files facendolo funzionare alla velocità di una lumaca o bloccando il sistema?

LumacaÈ successo a me su uno dei miei PC Debian 8 ed ho scoperto che c’è un servizio, sicuramente utile se non addirittura utilissimo, che però rende quasi inutilizzabile il computer quando questo è sovraccarico di lavoro!!

Vediamo di cosa si tratta.

Cosa ho scoperto?

Sbirciando nei programmi attivi con il caro vecchio comando top ho scoperto che un certo programma, chiamato tracker, era sempre al primo posto come consumo di risorse.

Lepre veloceGooglando (che brutto verbo che si usa quando si vuol far sapere di aver cercato su google) ho trovato una soluzione che sembra aver restituito vitalità al sistema facendolo diventare nuovamente veloce e reattivo!

In pratica, tracker, non fa altro che indicizzare i files contenuti nella nostra cartella per rendere più veloce una eventuale ricerca. Comportamento lodevole che, però, penalizza alcuni utenti che utilizzano computer non troppo performanti.

Ho quindi preso la decisione: preferisco aspettare una ricerca lenta che avere il PC bloccato. Spesso mi sono ritrovato a dover spegnere il PC con le maniere forti (tenendo premuto il tasto di accensione fino al suo completo spegnimento e con tutti i rischi del caso) per poter accedere nuovamente al sistema.

Ecco come fare per eliminare il tracker

Prima di tutto è necessario avere i permessi di superutente ed accedere ad una finestra del terminale.

Dobbiamo editare tutti i files presenti nella cartella /etc/xdg/autostart che hanno il nome che inizia per tracker. Per farlo si può usare l’editor di testo che più ci piace con il permesso di root (ovvero il superutente di cui si parlava prima).

Nel caso volessimo usare gedit usare questo comando per aprirlo:

sudo gedit

ed aprire ogni file da interfaccia grafica.

In alternativa si può dare questo comando per ogni file tracker che vogliamo editare:

sudo gedit /etc/sdg/autostart/tracker-extract.desktop
sudo gedit /etc/sdg/autostart/tracker-miner-apps.desktop
sudo gedit /etc/sdg/autostart/tracker-miner-fs.desktop
sudo gedit /etc/sdg/autostart/tracker-miner-user-guides.desktop
sudo gedit /etc/sdg/autostart/tracker-store.desktop

All’interno di ognuno di questi files (se ne avete altri potete continuare ad editare anche gli altri) dobbiamo aggiungere, nell’ultima riga, il seguente testo:

Hidden=true

e salvare.

Al termine consiglio di riavviare linux e vedrete che tutto funzionerà nel modo migliore!

A voi è mai successo? A me si, con Debian 8 per l’appunto. Sempre googlando ho scoperto che altri utenti, anche con openSuSE ad esempio o con Ubuntu, avevano lo stesso problema.

Spero di aver aiutato qualcuno di voi a velocizzare il proprio PC Linux… i commenti sono sempre graditi.

Immagini: pixabay.com

 

Rispondi