Bilancio di un anno con oculus.it

Un anno con oculus.it, tanti articoli, tante soddisfazioni personali.

Mi sono fatto coinvolgere dal “Vediamo come è andato l’anno di oculus.it ed il blog in generale” che colpisce a fine anno tutti gli autori di blog e questi sono in breve i risultati ottenuti.

Quest’anno il blog oculus.it è cresciuto rispetto a quello scorso, sia in post pubblicati che in pubblico che ha apprezzato o meno i miei scritti.

La maggior parte dei miei articoli verte su argomenti molto tecnici e, di conseguenza, il bacino di utenza è sicuramente limitato rispetto ad altri tipi di blog. Su oculus.it possono capitarci sicuramente tecnici informatici o semplici appassionati che vedono nei sistemi operativi open source come Linux e nei relativi software liberi una fonte inesauribile di applicazioni.

Veniamo ai dati spiccioli. Da quando oculus.it è diventato un blog pilotato da wordpress  oltre 40.600 visitatori hanno letto 106.971 pagine relative ai 221 articoli pubblicati (222 con questo).

Il giorno più popolare è il martedì, giorno in cui di solito partono anche le newsletter programmate con i nuovi contenuti, mentre l’ora del giorno più gettonata è le 4 del pomeriggio.

Veniamo nello specifico al 2016 appena terminato

penguin statsRingrazio gli oltre 10.500 visitatori che hanno seguito le mie news e che hanno apprezzato in modo particolare i miei tutorial riguardanti il centralino Asterisk e la sua configurazione.

Il mese migliore dell’anno, per numero di visitatori, è stato settembre ed il giorno 24 è quello con maggiori visite! Ben 207 pagine lette quel giorno.

Naturalmente la maggior parte degli utenti è di lingua italiana anche se un buon 10% del traffico è proveniente dagli USA (o forse devo rivedere la lista dei bad-referrers che generano traffico per scopi che non ho ancora ben capito?).

Il 53% dei visitatori utilizza Google Chrome come browser web, il 28% Firefox, il 9% Safari (ho anche utenti mac??) ed il restante se lo giocano i browser minori tra i quali troviamo Explorer e Edge di Microsoft.

Il 46% dei miei follower utilizza Windows per accedere alle mie informazioni, il 22% Linux ed il restante tra Android, OS X e iOS, questo per gli utenti in generale. Gli utenti mobile, invece, usano per lo più Android con il 66% e iOS per il 30%. I restanti se la giocano tra Windows Phone e Blackberry.

Come arrivate al mio sito? Il 76% ci arriva tramite ricerche on-line su Google o altri motori di ricerca, il 12% direttamente digitando www.oculus.it, l’8% tramite referenti (link di altri siti che rimandano al mio) ed il restante da piattaforme sociali.

L’ultima curiosità: si parla tanto di rivoluzione mobile, gli utenti navigano soprattutto da smartphone e tablet. Nel mio caso non è proprio così.

Gli utenti che visitano oculus.it  lo fanno soprattutto da desktop con il 79% mentre smartphone e tablet sono il fanalino di coda rispettivamente con il 17% e 4%. Che il mercato tablet sia tremendamente in calo?? Probabilmente si.

Cosa faremo per il 2017?

Visto il trend tendente al rialzo, sicuramente curerò maggiormente gli argomenti che sono piaciuti di più e quindi tenterò di scrivere articoli più specifici riguardanti i centralini VoIP basati su Asterisk e sulle novità software che giornalmente inondano l’oceano dell’open source.

Sicuramente una serie di articoli specifici riguardanti Raspberry Pixel for PC appariranno settimanalmente con trucchi, consigli, aggiornamenti, ecc.

Inoltre una bella fetta di articoli sarà dedicato a Debian che, nei miei computer, ha sostituito completamente le installazioni di Ubuntu. È vero che Ubuntu è una derivata di Debian ma, sinceramente, quest’ultima la trovo più performante, snella e veloce.

Che dire… che il 2017 inizi alla grande per tutti voi e, dopo i festeggiamenti, vi aspetto numerosi il 3 gennaio con un nuovo articolo molto interessante!!

Vi lascio con un po’ di immagini che hanno caratterizzato l’anno appena passato con un piccolo assaggio del prossimo…

Buon 2017!!!
Che sia un anno pieno di software libero
per tutti quanti!!!

Questo slideshow richiede JavaScript.

0

Alessandro Blasi

Ottico ed utente Linux da ormai moltissimi anni, si è specializzato in configurazioni server per molteplici utilizzi, dal semplice web server alla configurazione di centralini telefonici Asterisk VoIP e SMS Center.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInGoogle PlusYouTube

Nostra valutazione del prodotto/servizio
Il punteggio dei nostri utenti
[Totale: 1 Media: 5]

2 pensieri su “Bilancio di un anno con oculus.it

  • Posso dirti che cosa sto cercando io ma non trovo? (e magari forse riesci a colmare la lacuna) Una Raspberry Pi che mi consenta di vedere Netflix o similari su una televisione non predisposta per quei servizi. Dalle ricerche fatte ho visto che molti sviluppatori stanno provando l’implementazione, ma non ho capito se c’è davvero qualcosa. 😉

Rispondi